Spedizioni Gratis sopra i 90€

Mangimi e prodotti in sacco 25kg esclusi

Metodi di pagamento

Bonifico | Paypal | Carte di credito

Accedi o Registrati

Cavalli e primavera: istruzioni per l’uso

Finalmente è primavera! Dopo un lungo e buio inverno, cavalli e cavalieri, in questa stagione “di mezzo” tirano finalmente il fiato godendo delle giornate che si allungano e delle temperature che si fanno più miti. Come tutti i cambi di stagione anche la primavera presenta qualche “insidia” e necessita di alcuni accorgimenti nei confronti dei nostri amici a quattro zampe.

La muta del pelo

Uno dei principali indicatori della primavera che incalza è la muta, un processo fisiologico durante il quale i cavalli (in particolar modo quelli che durante l’inverno non sono stati tosati) perdono il lungo e folto manto invernale, sostituendolo con un pelo più fine e corto. È un processo naturale, abbastanza lento e graduale che come ben sappiamo provoca grandi pruriti e sudorazione.

Come possiamo aiutare il cavallo? Strigliandolo quotidianamente possiamo velocizzare la muta e integrando, nella giusta misura, la sua alimentazione possiamo contrastare eventuali squilibri elettrolitici portati da un’eccessiva sudorazione durante il lavoro. Non appena il tempo lo permetterà potrete anche fare un bel bagno con uno shampoo apposito.

Ricordatevi di prediligere prodotti naturali, per non alternare il naturale equilibrio della pelle del cavallo e nella scelta delle integrazioni alimentari di chiedere sempre consiglio ad un esperto.

Insetti: che incubo!

Moscerini, mosche, tafani e dulcis in fundo… zanzare. Con l’aumento esponenziale delle temperature (e mettiamoci pure il surriscaldamento globale oltre al cambio di stagione) si assiste ogni anno all’arrivo sempre più massiccio di insetti di ogni genere. Questi perseguitano senza sosta i nostri cavalli, sovente con conseguenze poco felici, anche per chi si trova in sella.

Foto di hermaion: https://www.pexels.com/it-it/foto/animale-marrone-testa-insetti-4274821/

Per i cavalli che soffrono di DER (Dermatite Estiva Recidivante) la primavera e l’estate sono delle vere e proprie stagioni da incubo; ma anche per i cavalli non affetti da questa patologia che manifestano “semplice” fastidio e prurito gli insetti sono ugualmente un problema. Per i cavalli più sensibili possono essere causa di forte stress, irascibilità e anche perdita di peso; mentre nei cavalli con la cute più delicata le punture possono trasformarsi in “ponfi” (anche di grandi dimensioni).

Pozioni miracolose non esistono, tuttavia vi sono in commercio prodotti che possono aiutarci, dando un po’ di tregua ai nostri cavalli, in questa battaglia a dir poco impari. Anche in questo caso consigliamo di optare per spray, gel e roll-on a base di sostante naturali come ad esempio l’olio essenziale di citronella, di geranio e di cedro. Nel caso della DER è invece importante utilizzare prodotti quali spray ad uso esterno ed integratori specificamente studiati per combattere questa malattia.

Cuffie e retine antimosche infine vi aiuteranno a salvaguardare le zone più delicate come gli occhi e le orecchie.

La prima erbetta: che bontà!

In primavera è tempo di rinascita anche per la prima erbetta e noi “horse lovers” non vediamo l’ora di portare i nostri cavalli a brucare dopo il lungo inverno, ma attenzione! Una quantità eccessiva di erba appena spuntata può portare problemi di digestione soprattutto se l’animale arriva da una gestione invernale che gli ha precluso per tanto tempo l’accesso ai paddock.

L’erbetta primaverile è sì tanto gustosa, ma anche molto ricca di proteine e zuccheri; pertanto se consumata in grande quantità può portare a diarrea e nei casi più gravi a coliche. Con questo non vogliamo bandire le rilassanti brucate con il vostro cavallo, vi consigliamo solo di approcciarle per gradi e senza esagerare le prime volte.

Queste sono solo alcune delle accortezze che potete seguire durante il cambio di stagione. Ricordate di farvi sempre seguire da un veterinario e da un alimentarista esperto; dopo di che non vi resta che godervi la bella stagione.

Buone passeggiate a tutti!

MIRKO CASSOTTI

Nato nel 1995, Mirko inizia a praticare la disciplina degli attacchi a soli 6 anni, spronato dalla passione della sua famiglia per il mondo equestre, inizia ad avvicinarsi alle competizioni di livello nazionale ed internazionale a 17 anni.

Scopri di più »

Cosa stai cercando?

Inserisci il nome del prodotto che stai cercando